Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Le norme europee elaborate da CEN e CENELEC hanno un importante ruolo nell’assicurare che l’Unione Europea - l’economia più grande del mondo – affronti in modo vincente le sfide tecnologiche e sociali attuali e future. Attraverso un sistema inclusivo e basato sul consenso, il Sistema Europeo di Normazione mette a fattor comune l’expertise delle imprese (comprese le micro e le PMI), degli stakeholder sociali, dei consumatori e dei politici europei per sviluppare norme tecniche aggiornate e ampiamente adottate.
Con più di 24.000 norme europee, CEN e CENELEC sono fondamentali nel sostenere l’armonizzazione del mercato europeo: ogni singola norma tecnica europea viene infatti adottata senza modifiche in 34 Paesi, snellendo così l’accesso al Mercato Unico e riducendo le lungaggini burocratiche.

cen cenelec standards build trustGrazie a questo aspetto unico del Sistema Europeo di Normazione, le norme supportano le priorità dell’Europa migliorando le prestazioni delle imprese, riducendo i costi e creando fiducia nei consumatori.

CEN e CENELEC vogliono portare all’attenzione dei futuri europarlamentari l’importante contributo della normazione europea nel sostenere gli obiettivi dell’Unione Europea: partendo dall’Intelligenza Artificiale fino all’energia sostenibile, passando attraverso le applicazioni smart e il blockchain, l’Europa nei prossimi anni dovrà prendere decisioni importanti per rimanere competitiva nel mondo. Le norme tecniche contribuiscono a raggiungere questi obbiettivi!

Cinque priorità per il futuro dell’Europa
CEN e CENELEC hanno identificato cinque priorità strategiche rispetto alle quali le norme possono fornire un supporto efficace alle politiche europee negli anni a venire:

  • un Mercato Unico armonizzato. Riducendo la burocrazia, le norme creano valore per l’industria, offrendo un modo più facile e meno costoso di dimostrare la conformità dei prodotti alle leggi UE;
  • un’industria europea competitiva, pronta a guidare il commercio internazionale. Le norme europee sostengono il cambiamento tecnologico dell’Europa, promuovendo gli interessi europei nella normazione internazionale, grazie alla loro forte collaborazione con e all’interno di ISO e IEC, le Organizzazioni Internazionali di Normazione;
  • fiducia nella nuova tecnologia. Le norme forniscono le migliori pratiche europee per guidare la trasformazione digitale della società, tenendo presente gli interessi dei consumatori;
  • maggiore innovazione per l’Europa. Attraverso il Piano Strategico sull’Innovazione CEN e CENELEC consentono ai risultati scientifici e della ricerca di arrivare al mercato;
  • il raggiungimento degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030. Le norme contribuiscono a implementare l’utilizzo sostenibile di risorse ed energia, proteggendo i consumatori, i lavoratori e l’ambiente.

Lavorare insieme per l’Europa
cen cenelec declaration videoLa Dichiarazione (vedi in calce la traduzione e qui l’originale in formato PDF) è il passo più recente di una lunga tradizione di cooperazione pubblico-privato in Europa. Nell’ambito dell’attività di normazione, CEN e CENELEC hanno sempre lavorato insieme alle istituzioni europee. Una delle aree di cooperazione più evidenti è quella delle norme armonizzate: si tratta di norme elaborate allo scopo di sostenere la conformità alla legislazione dell’Unione Europea all’interno del Nuovo Approccio. Le norme armonizzate contribuiscono ad assicurare il ruolo di leader economico globale che la UE detiene da tempo.
Ci sono altre iniziative che CEN e CENELEC hanno intrapreso con la Commissione Europea, quali:

  • il “Dialogo Inter-Istituzionale” sulla normazione europea, mettendo insieme rappresentanti di alto livello delle istituzioni europee, così come funzionari di CEN e CENELEC e rappresentanti delle associazioni industriali e della società civile, allo scopo di discutere le modalità con cui la normazione europea può sostenere un’industria smart, innovativa e sostenibile;
  • l’esercizio noto come REFIT, il programma della Commissione Europea sulla forma e le prestazioni della regolamentazione. Come parte di questo esercizio, nell’ottobre 2017, REFIT ha elaborato un’opinione relativa alla implementazione del Regolamento sui Prodotti da Costruzione (CPR), richiedendo che le norme armonizzate venissero citate in Gazzetta Ufficiale in maniera più rapida ed efficace;
  • l’Iniziativa Congiunta sulla Normazione (JIS), in cui sono presenti rappresentanti di CEN e CENELEC e dei loro Membri nazionali.

Sulla base di questa collaborazione già così positiva, CEN e CENELEC, insieme ai loro 34 Paesi membri nazionali, desiderano continuare a lavorare con la Commissione Europea e gli Stati Membri per contribuire a rendere l’Europa più smart, più equa, più sostenibile e più degna di fiducia per tutti i cittadini. Il Sistema Europeo di Normazione, in quanto volontario, flessibile ed inclusivo, è un asset strategico e uno strumento efficace per fare in modo che l’Europa possa realizzare con successo le sfide del futuro.
Unitevi alla campagna dei prossimi mesi con l’hashtag dedicato #TrustStandards.

Per scoprire di più sulla Dichiarazione CEN CENELEC, visitate il sito www.standardsbuildtrust.eu, guardate il video e seguite la campagna #TrustStandards.

DICHIARAZIONE CEN E CENELEC PER GLI EUROPARLAMENTARI CHE SARANNO ELETTI CON IL MANDATO 2019-2024

Le norme CEN e CENELEC aiutano l’Europa ad affrontare le sfide tecnologiche e sociali di oggi così come quelle di domani, sostengono le priorità dell’Europa migliorando le prestazioni delle aziende e creando fiducia.

CEN e CENELEC possono aiutarvi a raggiungere i vostri obbiettivi politici.

Le norme europee contribuiscono a creare:

  • un Mercato Unico armonizzato
    Creando valore per l’industria, offrendo una modalità conveniente e più facile per dimostrare la conformità dei prodotti alla legge dell’Unione
  • un’industria europea competitiva pronta a guidare il commercio internazionale
    Sostenendo il cambiamento tecnologico europeo, promuovendo gli interessi dell’Europa nelle norme internazionali
  • fiducia nelle nuove tecnologie
    Fornendo le migliori pratiche europee per guidare la trasformazione digitale della società, non dimenticando mai gli interessi dei cittadini
  • più innovazione per l’Europa
    Consentendo alla ricerca e ai risultati scientifici di raggiungere il mercato
  • gli Obbiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’Agenda ONU 2030
    Implementando l’uso sostenibile delle risorse e dell’energia, proteggendo i consumatori, i lavoratori e l’ambiente.
Le norme CEN e CENELEC definiscono le buone pratiche per l’Europa, rappresentando il consenso pan-europeo di ampie e significative comunità di stakeholder. Questi esperti codificano la loro conoscenza attraverso un sistema indipendente, inclusivo e trasparente. Le norme che ne derivano, di uso volontario, riflettono l’attuale stato dell’arte tecnologico, sono a prova di futuro e si integrano perfettamente con le norme internazionali.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.