Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

recycle polymerAllo scopo di incrementare il quantitativo di materiali destinati al riciclo per la produzione di beni, con riduzione di impiego di nuove materie prime vergini e riduzione del quantitativo di rifiuti allo smaltimento, la SC 25 “Recupero delle materie plastiche” di UNIPLAST propone due progetti di norma che intendono sostituire la UNI 11038 parti 1 e 2 del 2010.

UNI1605629 “Imballaggi di materiale plastico da post-consumo selezionati in frazioni omogenee - Verifica della conformità dei lotti alle specifiche di omogeneità - Parte 1: Contenitori di polietilentereftalato (PET)” stabilisce il metodo di campionamento e di verifica della conformità a una data specifica di omogeneità, di un lotto di contenitori da post-consumo di polietilentereftalato (PET) da destinarsi alla produzione di materie plastiche di riciclo.
I flussi di contenitori di PET selezionati per polimero e colore sono originati da operazioni di selezione su rifiuti di imballaggi in plastica post-consumo, che normalmente provengono da raccolta differenziata urbana e/o raccolta da superfici private. La futura norma intende descrivere le modalità operative per la quantificazione dei contenitori di PET, originariamente non destinati ad uso alimentare (PET NON FOOD), in un determinato lotto di contenitori di PET per la produzione di materie plastiche di riciclo destinate a venire a contatto con le sostanze alimentari, in impianti autorizzati allo scopo.

UNI1605630 “Imballaggi di materiale plastico da post-consumo selezionati in frazioni omogenee - Verifica della conformità dei lotti alle specifiche di omogeneità - Parte 2: Contenitori di polietilene (PE)” stabilisce il metodo di campionamento e di verifica della conformità ad una data specifica di omogeneità, di un lotto di contenitori da post-consumo di polietilene (PE) da destinarsi alla produzione di materie plastiche di riciclo.
Il flusso di contenitori di PE selezionato per polimero è originato da operazioni di selezione su rifiuti di imballaggi in plastica post-consumo, che normalmente provengono da raccolta differenziata urbana e/o raccolta da superfici private.
I progetti vanno ad aggiornare le modalità di verifica e introduzione di modifiche operative per una maggior efficacia nell’analisi dei rifiuti selezionati di materia plastica.

In questi giorni i due progetti si trovano nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare. L’inchiesta terminerà in data 31 gennaio 2019 (>> consulta la banca dati), data entro la quale è possibile inviare commenti.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.