Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

societa digitaleAppuntamento il 30 novembre a Roma, presso la Camera dei Deputati, con l’edizione 2018 di Tecnologia Solidale. Il nuovo digitale solidale: lavoro, cultura, accessibilità.

Accanto al consueto punto della situazione sulla diffusione dell’accessibilità digitale, sulla cultura del digitale accessibile e sui nuovi modi di lavorare e nuovi lavori, quest’anno verranno coinvolti giornalisti e operatori della comunicazione, perché la cultura del digitale accessibile dipende anche dal modo in cui essa viene (o non viene) raccontata.

Il digitale sta oggi modificando il mondo del lavoro: solidale è anche ciò che riguarda tutti coloro che preparano ad affrontare i nuovi lavori. In questo modo l’intera società diventa più solida.

 Tre le sessioni previste nel corso dell’incontro:

  • Comunicare il digitale solidale
  • Formare al lavoro nell'era digitale
  • Istituzioni. A che punto siamo

Nell’ultima sessione è previsto un intervento di Roberto Scano, presidente IWA Italy, presidente UNI/CT 526 di UNINFO ed esperto internazionale di accessibilità ICT, che presenterà la nuova UNI EN 301549:2018 “Requisiti di accessibilità per prodotti e servizi ICT”.
La norma specifica i requisiti di accessibilità funzionali applicabili ai prodotti e servizi ICT, nonché una descrizione delle procedure di prova e della metodologia di valutazione per ogni requisito di accessibilità in una forma adatta a essere utilizzata negli appalti pubblici in Europa. È applicabile anche negli appalti del settore privato.

La partecipazione è gratuita, la registrazione obbligatoria.

>> Vai al programma di Tecnologia solidale 2018
>> Intervista a Roberto Scano su Accessibilità digitale in Europa e in Italia: cosa cambia

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.