Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

ITU ETSIL’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione (Direzione Generale del Ministero dello Sviluppo Economico - Comunicazioni), UNI e CEI hanno sottoscritto nei giorni scorsi un protocollo di intesa per individuare e attivare iniziative congiunte nel campo della normazione tecnica volontaria europea ETSI e internazionale ITU.

Con l’accordo si dà attuazione alle disposizioni fissate dall’articolo 1.1.g del decreto legislativo 223/2017, nell’ottica di assicurare la trasposizione in ambito nazionale delle norme sviluppate da ETSI e condividere idee e iniziative per le attività di normazione svolte da ITU.

Ciò avverrà anche grazie alla creazione della commissione tecnica “UNI - CEI - ISCTI”, che funga da organismo di normazione nazionale, ma soprattutto grazie all’impegno delle parti a intervenire durante il processo di normazione ETSI e ITU su temi di particolare interesse per il mercato italiano.

A titolo di esempio, i settori nei quali è più attivo ETSI sono quelli della telefonia cellulare, della trasmissione video in digitale, della comunicazione machine to machine, delle connected cars (guida autonoma). ITU opera in particolare nel campo delle reti di nuova generazione (5G) e delle applicazioni Internet of Things, del cloud computing, della esposizione alle radiazioni da dispositivi mobili e in numerosi altri settori.

Operativamente, la presidenza della commissione spetta a ISCTI e la vicepresidenza all’UNI; la segreteria sarà gestita dal CEI.

Buon lavoro!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.