Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

14 progetti di norma nazionale e di adozione di norme ISO e CEN iniziano oggi, martedì 19 giugno, l’inchiesta pubblica preliminare. Terminerà il 2 luglio 2018. Le schede dei progetti sono nella banca dati online, aperte ai vostri commenti.

3 progetti sono di interesse CTI. Il primo rappresenta delle linee guida sulle caratteristiche prestazionali, modalità di utilizzo e posa in opera di isolanti termici per edilizia (progetto UNI1604774): intende fornire a imprese, progettisti, PA e a tutti i tecnici coinvolti nel processo edilizio le indicazioni necessarie alla scelta e all'utilizzo dei prodotti isolanti termici.
In tema di biocombustibili solidi, UNI1604704 - futura TS - definisce alcune classi di bricchette di legno e non legnose integrative alle UNI EN ISO 17225-3 e UNI EN ISO 17225-7.
Il terzo progetto UNI1604764 (sostituisce UNI 10412-1:2006 e UNI 10412-2:2009) stabilisce le condizioni e le modalità di progettazione e di installazione ai fini della sicurezza degli impianti di riscaldamento ad acqua calda.

Rappresentano adozioni di norme internazionali 2 progetti proposti dalla Commissione Gomma: UNI1604765 (adozione ISO 5435:2017) specifica un metodo determinare il potere colorante del nero di carbonio in relazione a quello di un nero di riferimento industriale: sostituisce UNI ISO 5435:2009.
UNI1604718 (adozione ISO 7743:2017) riguarda i metodi per determinare le proprietà di sollecitazione/deformazione in compressione della gomma vulcanizzata o termoplastica e sostituisce UNI ISO 7743:2012.

Il CIG è interessato al recepimento del CEN/TR 17238:2018 che fornisce un approccio per la valutazione dei valori limite per i contaminanti del biometano individuati sulla base di valutazione degli impatti sulla salute umana (progetto UNI1604780).

Allo scopo di aggiornare i riferimenti normativi e adeguare lo stato dell’arte del settore, il GL 05 “Legno strutturale” (Commissione Legno) presenta 3 progetti che descrivono metodi di prova per determinare: il modulo di elasticità a compressione (progetto UNI1604719), il modulo di elasticità a trazione (UNI1604720 che sostituisce UNI 3263:2011), la resistenza allo spacco in direzione assiale (UNI1604721 che sostituisce UNI 4143:2011). I progetti si applicano su provini di legno di piccole dimensioni esenti da difetti.

Per il comfort acustico delle sale cinematografiche, la Commissione Acustica e vibrazioni propone l’adozione delle norme ISO 2969:2015 (sostituisce UNI 11116:2004), ISO 21727:2016 e ISO 22234:2005. Riguardano rispettivamente: i metodi di misurazione e la caratteristica risposta in frequenza elettroacustica della catena B di sale di mixaggio cinematografico, sale di proiezione e teatri al coperto con volume maggiore di 125 m3 (progetto UNI1604781); un metodo di misurazione dell’intensità sonora percepita (Loudness) per contenuti audio cinematografici di breve durata (progetto UNI1604782); i metodi per misurare e i livelli di pressione sonora in banda larga per sale di controllo e mixaggio cinematografico, sale di revisione e teatri al coperto (progetto UNI1604783).

E ancora: il progetto UNI1604803 della Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione raccoglie tutti i termini tecnici utilizzati e da utilizzare nei documenti e rapporti che riguardano le attività di disattivazione, decontaminazione e smantellamento di impianti e installazioni nucleari, la gestione e smaltimento provvisorio o definitivo del combustibile irraggiato e dei residui radioattivi derivanti da tali processi.

Descrive infine le procedure per il controllo iniziale, la sorveglianza e il controllo periodico, la manutenzione e la verifica generale dei sistemi di rivelazione automatica di incendio il progetto UNI1604808 proposto dalla Commissione Protezione attiva contro gli incendi. Sostituisce UNI 11224:2011.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.