Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dal 30 maggio al 12 giugno due progetti di norma di interesse della Commissione Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio si trovano nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare.

UNI1604568 “Rivestimenti e sistemi di ancoraggio per facciate ventilate - Istruzioni per la progettazione, l'esecuzione, i controlli e la manutenzione” è di competenza del GL 24 “Prestazioni dei rivestimenti di parete a montaggio meccanico”. Esso indica i procedimenti per una corretta progettazione, esecuzione, controllo e manutenzione dei rivestimenti delle facciate ventilate e dei sistemi di collegamento a supporto degli stessi alle strutture degli edifici. Tali procedimenti si basano sulle soluzioni tecniche che l'esperienza decennale ha oramai consolidato.
Sostituisce UNI 11018:2003, che deve essere aggiornata con l’inserimento di ulteriori prodotti, materiali e modalità di fissaggio. La necessità sentita è quella di una maggiore copertura per l’impiego di questa tecnologia, in virtù anche della legislazione vigente e delle nuove norme tecniche pubblicate.

Il secondo progetto intende colmare una lacuna presente nel panorama normativo nazionale: ad oggi non esiste un percorso formativo istituzionalizzato per la qualificazione della figura professionale del posatore di rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti.
UNI1604692 definisce la figura del posatore di rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti, delineandone i requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze - in conformità al quadro europeo delle qualifiche EQF - che nell’ambito della filiera delle costruzioni possano distinguere e caratterizzare il posatore professionale nei rapporti verso committenti pubblici e privati, imprese, progettisti, prescrittori, ecc.
“Rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti - Parte 2: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza per posatori di rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti” è di interesse del GL 20 “Pavimenti e rivestimenti lapidei”.
Con la qualificazione della figura del posatore di rivestimenti lapidei, benefici assicurati per tutta la categoria e per il mercato, che ritroverebbe nella competenza e professionalità di tale figura un sicuro e qualificato punto di riferimento, sia in termini di competenze tecniche che di trasparenza nei rapporti contrattuali con gli altri operatori della filiera.

L’inchiesta preliminare terminerà il 12 giugno 2018. Sino a quella data le schede dei progetti saranno a disposizione sulla banca dati online, aperte ai vostri commenti.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.