Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

riunioneNon abbiamo bisogno di tornare indietro nella storia per osservare come una cattiva governance possa rovinare vita e immagine di una organizzazione. Enron e Lehman Brothers sono i primi nomi che vengono in mente e che contribuiscono ad ampliare le aspettative della società affinché chi sta a capo delle organizzazioni agisca in modo responsabile.

Se leggi e regolamentazioni sono fondamenti indispensabili, una buona governance - garanzia di fiducia e di efficacia - consente alle organizzazioni di raggiungere livelli di prestazioni senza precedenti nel lungo termine, che vanno ben oltre la legislazione.

La fiducia nelle organizzazioni non è mai stata così bassa1), lo stesso vale per i governi. In parallelo, siamo chiamati ad affrontare sfide significative volte a creare società sostenibili. In questo contesto, il comitato tecnico ISO/TC 309 “Governance of organizations” ha avuto il via libera per sviluppare delle linee guida internazionali che aiuteranno le organizzazioni a stabilire buone pratiche di governo, utili non solo ad evitare i rischi ma che possano anche contribuire a rafforzare il loro valore nel tempo.

Come spiega Axel Kravatzky, che rappresenta l’ente di normazione di Trinidad e Tobago (TTBS) nei lavori di elaborazione della norma, “esistono numerosi standard sulla governance, ma per il momento nessuno applicabile alle organizzazioni che coprono l’insieme dei settori, giurisdizioni, industrie e tipi di attività. Poiché connessione e interdipendenza sono sempre più importanti, dobbiamo superare le lacune normative: la futura norma sarà accessibile e utile per qualsiasi organizzazione, sia che attraversi settori e aree geografiche differenti sia che si tratti di una piccola impresa. Entrambe potranno trarre vantaggio da una governance migliore!”.

Victoria Hurth, in rappresentanza del BSI, ha aggiunto: “I vantaggi di una buona governance sono ben documentati: oltre a ridurre i rischi che pesantemente possono danneggiare un’organizzazione, aiutano a costruire fiducia aumentando prestazioni e investimenti. La norma in elaborazione intende aumentare il numero di organizzazioni sostenibili a livello sociale, ecologico ed economico, in grado di offrire vantaggi agli investitori e alla società nel suo insieme”.

I lavori di sviluppo della norma proseguono. La pubblicazione è prevista entro il 2020.

1) Fonte: 2016 Edelman Trust Barometer.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.