Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

È partita lunedì 26 giugno l’inchiesta pubblica preliminare - che si concluderà il prossimo 9 luglio - per sette progetti di norma.

La presenza di nitrati in acque superficiali destinate al consumo umano e di scarico può costituire un pericolo per la salute umana e/o per l’ambiente. Il progetto UNI1603304 di competenza UNICHIM descrive una metodologia per la determinazione dei nitrati in acque di diversa provenienza: acque naturali (comprese quelle di mare), acque destinate al consumo umano e acque reflue.

La Commissione Responsabilità sociale delle organizzazioni è interessata all’adozione della norma ISO 20400:2017 che rappresenta una guida agli acquisti sostenibili. Il progetto UNI1603326 può essere utile al mercato nazionale per aiutare le organizzazioni a integrare la sostenibilità nelle politiche, processi e strategie di acquisto.

Il progetto UNI1603335 (adozione ISO/TS 22163:2017) vede al lavoro la Commissione Trasporto guidato su ferro. Specifica i requisiti particolari del sistema di gestione aziendale per le organizzazioni ferroviarie basato sulla ISO 9001:2015. Si focalizza su: miglioramento continuo e prevenzione di non conformità; inclusione dei requisiti specifici del cliente e metodi del settore ferroviario; eliminazione di sprechi e perdite nella catena di fornitura.

La Commissione Apparecchi di sollevamento e relativi accessori intende adottare due norme internazionali: ISO 8566-5:2017 e ISO 8686-5:2017. La prima (progetto UNI1603338) stabilisce i requisiti per le cabine e le stazioni di comando per le gru a ponte e a cavalletto. La seconda (progetto UNI1603339) stabilisce le applicazioni della ISO 8686-1 per le cabine e le stazioni di controllo per le gru a ponte e a cavalletto e fornisce specifici valori per i fattori che devono essere utilizzati.

Un progetto di competenza della Commissione Costruzioni stradali ed opere civili delle infrastrutture descrive i criteri per l’esecuzione di prove normalizzate su rilevati paramassi in vera grandezza soggetti all’impatto con massi in caduta e le modalità di redazione del rapporto di prova. Il codice del progetto: UNI1603352. Sostituisce UNI 11167:2006.

L’ultimo progetto UNI1603175, futuro TR, fornisce un metodo di lavoro per la redazione dell’analisi di rischio relativa alla produzione di biometano da biomasse; intende fornire un metodo di riferimento per elaborare l’analisi di rischio e introdurre gli elementi necessari per definire le condizioni di significativa variazione della composizione delle biomasse, del processo produttivo e delle condizioni di esercizio dell’impianto. La competenza è del Comitato Italiano Gas.

Sino al 9 luglio le schede dei progetti sono disponibili sulla banca dati online e aperte ai vostri commenti.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.